Omaggio a Roberto de Leonardis – Poeta delle sale di doppiaggio

Il 21 settembre 1984 ci lasciava Roberto de Leonardis. Non serve dire, proprio su questo sito, chi era costui e quale importante lavoro svolgeva nell’economia dell’Impero Disneyano. Lo abbiamo nominato così tanto nelle nostre schede al pari della sua ROYFILM che, forse, vi avremo perfino annoiato.
Sempre più spesso però capita di vedere il suo lavoro “dimenticato” o, sarebbe forse più giusto dire, “dato per scontato”. Ecco perché abbiamo deciso di dedicargli questo piccolo omaggio, sapientemente montato dalla nostra insostituibile Lucia Oppia.
Non c’è particolare bisogno di descrivere la biografia di Roberto (che per correttezza vi segnaliamo essere consultabile a questo link) né è probabilmente sensato ripercorrere la sua carriera di dialoghista quando ci sono già dettagliate opere che agiscono in tal senso (anche qui: link utile).

Prima di procedere però vi raccontiamo un piccolo aneddoto non troppo conosciuto.
È fatto noto che nel 1960 il Comandante de Leonardis fu incaricato direttamente dalla stessa Disney di produrre Italia 1961, un documentario girato in Circarama per la regia di Elio Piccon che mostrava gli scorci più suggestivi della nostra penisola e che venne realizzato in occasione dell’Expo 1961. Molto meno noto è invece un altro curiosissimo lavoro realizzato dal Nostro, a cui oggi speriamo per primi di dare un po’ più della visibilità che si meriterebbe nella speranza un giorno di poterlo anche finalmente vedere. Il sito Italia Taglia lo descrive fin troppo bene nel caso voleste approfondire: stiamo parlando di Welcome to Rome! Trattasi nello specifico di un cartone animato di produzione tutta italiana datato 1960. La regia del cortometraggio è con ogni probabilità quella di Pino Zaccaria, in arte più noto come Pino Zac, perché a differenza di quanto riportano alcune fonti che lo accreditato direttamente come regista è invece probabile che Roberto fu forse il produttore/sceneggiatore (oltre che amministratore unico della casa di produzione, che ovviamente risponde al nome di ROYFILM). Insomma, volendo fare un parallelismo, un po’ come Walt Disney che tante volte viene indicato come regista dei lungometraggi sfornati dallo studio quando in realtà era unicamente il produttore dei suoi magnifici film (non stiamo dicendo che non seguiva la produzione dei suoi prodotti o che ne era totalmente distaccato, sia chiaro!).

Omaggio a Roberto de Leonardis – poeta delle sale di doppiaggio

Ricordare Roberto de Leonardis non significa solo celebrare un grande amico italiano dello Zio Walt, al pari di Arnoldo Mondadori, ma anche un vero e proprio punto di riferimento dell’Impero Disneyano (non usiamo a caso questo termine perché, se oggi è diventato a tutti gli effetti un Impero forse il merito è un po’ anche del nostro Roberto) e della Storia del Cinema (si notino le volute maiuscole). Grazie a chiunque vorrà condividere il nostro piccolo ed umile omaggio presente sul nostro canale Dailymotion (linkato qui sopra). Buona visione!

Precedente Le meravigliose fiabe del Grillo Parlante Successivo Topolino, Paperino, Pippo - I tre moschettieri

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.