Winny Puh a tu per tu

Titolo italiano: Winny Puh a tu per tu
Titolo originale: Winnie the Pooh and Tigger Too

Codice: Cod. 4116
Durata: 80 minuti
Edizione: Marzo 1986
Distribuzione: Walt Disney Home Video
Tipologia: Noleggio
Box: Bianco grande in plastica morbida
Messaggio antipirateria: Macchina da scrivere – Noleggio
Intro: Spaceship
Promo iniziali: Assenti.
Promo finali: Le pietre preziose Mondadori; Periodici a fumetti Disney Mondadori.
Contenuto: La videocassetta contiene il cortometraggio del 1974 Tigro e Winny-Puh a tu per tu, comprensivo di doppiaggio e cartello iniziale in italiano, oltre a sette cartoon classics mozzati dei titoli di coda, di cui tre dalla serie di Topolino, tre da quella di Paperino e uno da quella di Pluto.

Segni particolari: Questa è senza dubbio la videocassetta più curiosa ed interessante del trittico contenente i primi corti dell’orsetto Pooh, per i seguenti motivi.
Primo: il terzo episodio Tigro e Winny-Puh a tu per tu non ha seguito il percorso dei primi due, per quanto riguarda l’home video italiana. Non esiste infatti una Neon Mickey dedicata a questo episodio: quella di cui tratteremo, uscita nella primavera del 1986, è la prima ed unica edizione della vhs.
Secondo: stavolta il programma è impostato come una vera e propria compilation di corti, come testimonia la scelta di mozzare i crediti finali dei cartoon classics ed i titoli di coda finali, che rivelano come la compilation sia stata realizzata (presumibilmente per la tv USA) dalla coppia Kevin ReemJulie Jenkins, nomi già noti all’interno della Disney, dato che hanno curato la realizzazione di parecchi prodotti, sia televisivi che per l’home video, durante gli anni ’80 (è il caso di Le nuove avventure di Pluto).

Terzo: la classica sigla iniziale dei corti di Pooh, con il peluche poggiato sulla libreria, è parzialmente sostituita dai meravigliosi cartelli italiano che vedete in alto, uno dei quali reca il titolo italiano d’epoca (mentre in sottofondo sentiamo già il tema di Winnie the Pooh), dopodichè la sigla originale si riprende il suo spazio.
Quarto: se guardate il retro della fascetta italiana, oltre all’episodio principale sono indicati altri quattro cartoon classics: Pluto e l’armadillo, Lo scoiattolo goloso, Topolino giardiniere e Pluto pirata in cucina, con tanto di anno di uscita e regia. Ma se vi dicessimo che i corti presenti all’interno sono in realtà sette, con conseguente errore nella durata di 60 minuti, anch’essa indicata sul retro? Si tratta senza grossi dubbi di un errore del distributore italiano, che si è probabilmente “dimenticato” alcuni corti presenti in una compilation USA, dato che all’epoca c’era la “buona” (mica tanto) abitudine di mozzare talvolta i programmi originali per renderli della durata di un’ora o poco più (si vedano a riguardo i casi delle ultime tre Cartoons Disney o di C’era una volta un topo). La tesi della “svista” tutta italiana potrebbe essere confermata dal fatto che i tre cartoon “dimenticati”, Paperino e il miele della discordia, Caccia all’alce e Paperino imbianchino – di questi ultimi due sono visibili due immagini sempre sul retro – non sono doppiati nella nostra lingua, mentre lo sono i restanti.
Per il doppiaggio nostrano di questo nuovo corto dedicato all’orsetto si segnalano le voci di un giovanissimo quanto tenerissimo Fabrizio Mazzotta sul piccolo cangurino Ro e del buon Oreste Lionello fermo sul protagonista (a differenza delle voci degli altri personaggi, che variano). L’incisione italiana della canzone è invece riciclata dal cortometraggio precedente.
Per i singoli corti si segnala un curioso Franco Latini non solo sulla Governante (la classica Mamy) del divertente Pluto pirata in cucina ma anche sul Topolino di Topolino giardiniere, nell’unica sua battuta finale, un bravo Francesco Vairano come voce fuori campo del corto Pluto e l’armadillo e la presenza di alcuni corti non doppiati in italiano (entrambi quelli con l’Ape e Caccia all’alce).

Segnaliamo che durante i crediti iniziali de Lo scoiattolo goloso, l’ultimo tema musicale di Paperino è sostituito da un motivetto strumentale incalzante, quasi country. Si tratta della sigla del contenitore tv Walt Disney’s Mickey and Donald, andato in onda anche in italiano durante gli anni ’80 sulla tv svizzera RSI, inspiegabilmente appiccicata sui crediti del corto sopra nominato (è probabile che abbiano estratto il doppiaggio italiano del corto proprio da lì, senza omettere la sigla musicale di testa).
Facciamo ora un piccolo passo indietro e torniamo alla questione del cartello dei titoli in italiano. Queste schermate su sfondo blu elettrico parrebbero essere davvero antiche, ben precedenti al 1986, e potrebbero derivare da un master cinematografico anni ’70…se non fosse che il terzo episodio dell’orsetto sciocco non ha mai visto la luce sui nostri grandi schermi. I cartelli erano stati forse preparati per un eventuale esordio del cartoon nei cinema italiani? Oppure, più facilmente, potrebbero avere una provenienza televisiva? Per adesso non siamo venuti a capo di questo piccolo mistero, fatto sta che la “sporcizia” del master elimina sicuramente l’ipotesi che gli screen siano stati realizzati appositamente per la pubblicazione in videocassetta nell’86. Da notare che, nonostante nel cartello il titolo sia indicato come Tigro e Winny-Puh a tu per tu, il nome dato alla videocassetta sia semplicemente Winny Puh a tu per tu.

Del retro della fascetta “invernale” abbiamo già detto, concludiamo quindi con il fronte, dove è rappresentata una scena del film dove Tigro fa notare a Tappo di avere dei piedi adatti per saltare, mentre un cerchio con un Pooh appeso ad un palloncino (un rimando al primo corto?) campeggia a sinistra del rosso titolo.
Sappiamo bene che i tre episodi dell’orsetto sciocco furono successivamente uniti nel ventiduesimo Classico Le avventure di Winnie the Pooh, ma per vedere il risultato in Italia avremmo dovuto attendere addirittura la vhs del 1997, con il film totalmente ridoppiato dal nuovo cast vocale firmato Royfilm.

Corti presenti e loro edizione italiana:
• TIGRO E WINNY-PUH A TU PER TU (Winnie the Pooh and Tigger Too; 1974) – Winnie the Pooh
Edizione italiana – Tigro e Winny-Puh a tu per tu

• PLUTO PIRATA IN CUCINA (Pantry Pirate; 1940) – Pluto
Governante: Franco Latini

• PAPERINO E IL MIELE DELLA DISCORDIA (Honey Harvester; 1949) – Paperino
Corto presentato nella sua versione originale

• PLUTO E L’ARMADILLO (Pluto and the Armadillo; 1943) – Topolino
Voce fuori campo: Francesco Vairano
Annunciatore:
Topolino: Claudio Trionfi

• CACCIA ALL’ALCE (Moose Hunters; 1937) – Topolino
Corto presentato nella sua versione originale

• TOPOLINO GIARDINIERE (Mickey’s Garden; 1935) – Topolino
Topolino: Franco Latini

• LO SCOIATTOLO GOLOSO (The Flying Squirrel; 1954) – Paperino
Paperino: Franco Latini

• PAPERINO IMBIANCHINO (Inferior Decorator; 1948) – Paperino
Corto presentato nella sua versione originale

Precedente Troppo vento per Winny Puh (riedizione) Successivo 3, 2, 1...è Natale!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.