Speciale: Lo chiamavano… Paperino nel far west (omaggio a Bud Spencer)

Cari amici ed amanti del nastrino, se ci seguite da un po’ di tempo, sapete già che a noi piace realizzare degli omaggi, dedicati a illustri personalità che hanno avuto a che fare con il mondo dello Zio Walt (si vedano i video che abbiamo realizzato per Franco Latini prima e Roberto De Leonardis poi). Quest’oggi però abbiamo deciso di fare qualcosa di diverso: omaggiare un grandissimo attore italiano che nella sua vita ha avuto ben poco a che fare con l’universo Disney…ma alla nostra maniera disneyana!
Stiamo parlando dell’immenso Bud Spencer, al secolo Carlo Pedersoli, che ci ha lasciati ormai tre anni fa.
Non occorre spendere molte parole per descrivere la carriera di questo gigantesco (in tutti i sensi!) attore originario di Napoli e del suo fortunato sodalizio con l’altrettanto mitico Terence Hill / Mario Girotti, ancora oggi affermato attore sul grande e piccolo schermo. Sue le semplici parole di commiato all’eterno amico, che rendono l’idea del rapporto tra i due: “Non abbiamo mai litigato”.

Oggi, in occasione del terzo anniversario dalla scomparsa di Bud Spencer (27.06.2016), noi di VHSWD vogliamo umilmente omaggiarlo con un video mash-up realizzato dalla nostra infaticabile e bravissima Lucia Oppia, che unisce frammenti del film cinematografico di montaggio Disney Paperino nel far west (abbiamo attinto da alcuni corti a tema western presenti nelle varie edizioni europee della pellicola) a scene dei due iconici film di E.B. Clucher / Enzo Barboni, che lanciarono definitivamente la Coppia agli albori degli anni ’70: Lo chiamavano Trinità… e …Continuavano a chiamarlo Trinità (possediamo le vhs, of course). Il tutto condito dall’immancabile e meraviglioso tema musicale They Call Me Trinity, composto dal Maestro Franco Micalizzi e interpretato dalla voce dell’italo-australiano Annibale Giannarelli e I Cantori Moderni del Maestro Alessandro Alessandroni, autore dell’iconico fischio che accompagnerà il brano per l’eternità.
Speriamo vivamente che possiate apprezzare questo piccolo “esperimento”.

Chiamatelo Bambino, Hutch, Salud, Ben, Charlie, Banana Joe, Commissario, Sceriffo, Padre, Bomber, Tom, Antonio Coimbra de la Coronilla (y Azevedo!), Doc, Wilbur, Bulldozer, Doug…potete chiamarlo come volete, ma fate attenzione. Altrimenti…si arrabbia.

Ciao, Bud.
I tuoi “rubagalline”.

© TUTTI I DIRITTI AUDIOVISIVI APPARTENGONO AI LEGITTIMI E RISPETTIVI PROPRIETARI E DETENTORI DEL COPYRIGHT.
La riproduzione è vietata.

Precedente Tigre in agguato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.