Pippo follie mondiali

Titolo italiano: Pippo follie mondiali
Titolo originale:

Codice: VP 1002
Durata: 33 minuti
Edizione: Giugno 1998
Distribuzione: Buena Vista Home Entertainment
Tipologia: Vendita
Box: Trasparente piccolo in plastica rigida
Messaggio antipirateria: BV Home Entertainment
Intro: Disney Video
Promo iniziali: Assenti
Promo finali: Assenti
Contenuto: La vhs presenta il corto speciale Pippo e lo sport in calciomania, più i due corti classici Impariamo a nuotare e Pippo e la partita di basket, entrambi provenienti dalla serie dello spilungone.

Segni particolari: I tifosi della nazionale di calcio italiana ricorderanno tutti Francia ’98 e la sua mascotte ufficiale Footix il galletto, nonché l’esclusione dell’Italia di Cesare Maldini ai quarti di finale, proprio ad opera della nazionale transalpina (che risulterà poi la vincitrice della manifestazione), con annesso rigore calciato sulla traversa da Gigi Di Biagio. Nostalgia canaglia…
Ma non siamo qui per parlare di questo. Le partite inaugurali dei Campionati Mondiali di Calcio del 1998 si tennero mercoledì 10 giugno, ma due giorni prima il quotidiano sportivo italiano La Gazzetta dello Sport si rese protagonista di un’iniziativa che unì il mondo disneyano dell’home video a quello del pallone. Pippo follie mondiali è la videocassetta che venne venduta in allegato alla Gazza nel periodo 8 giugno – 8 luglio 1998, alla modica cifra di 14.900 lire.
Questa vhs editoriale, priva di promo iniziali e finali, non è altro che una minicompilation che unisce due corti classici della serie di Pippo (Impariamo a nuotare e Pippo e la partita di basket) allo quello speciale del 1987 Pippo e lo sport in Calciomania. Lo special televisivo di Pippo Sport, da molti considerato un vero e proprio episodio pilota della futura serie tv DuckTales – Avventure di paperi, è presentato con il suo parziale ridoppiaggio degli anni ’90 – con Vittorio Amandola su Pippo Sport e Laura Lenghi sui nipotini di Paperino – già reso disponibile per l’home video italiano nel 1994, all’interno del volume celebrativo della collana Cartoon Classics dal titolo Pippo star dei mondiali (anche in quel caso uscito in occasione dei Mondiali di Calcio).

Una delle particolarità di questo nastro è rappresentata dagli insoliti cartelli coi titoli dei due corti classici: come vedete nell’immagine, i crediti iniziali originali vengono sostituiti da un riquadro con il faccione di Pippo Sport (preso ovviamente dai titoli dell’episodio sopra citato, con annesso motivetto musicale in sottofondo) sovrapposto al nome italiano del corto, il tutto su un anonimo sfondo nero. I crediti finali sono invece totalmente assenti, surrogati unicamente da un cartello posto alla fine del nastro con la didascalia rossa “Fine” (in un carattere molto simile a quello dei titoli originali di Calciomania) sul medesimo sfondo nero. Ma non è tutto: visionando i due cartoon, ci si rende ben presto conto che i loro master sono stati prelevati dalla vhs Pippo star delle olimpiadi del 1992, che a sua volta si rifaceva – ridoppiandolo – dal master dell’edizione home video del film cinematografico Pippo olimpionico. Infatti, Impariamo a nuotare è incredibilmente ancora privo del frammento di Pippo alle prese con i crampi e del finale, mentre Pippo e la partita di basket è introdotto da una sequenza animata sulle origini della pallacanestro, proveniente dalla puntata della serie tv Disneyland del 1956 dal titolo Pippo e la storia degli sport (in originale Goofy’s Cavalcade of Sports) e originariamente inclusa nelle due vhs sopra citate.

Se escludiamo il caso della collana Video Family, Pippo follie mondiali è la seconda vhs promozionale Disney ad essere venduta in allegato ad una rivista non disneyana (dopo la riedizione editoriale del Canto di Natale di Topolino, allegata otto mesi prima a Tv sorrisi e canzoni) e la prima in assoluto abbinata ad un quotidiano sportivo. La coloratissima fascetta ci presenta l’illustrazione di un Pippo calciatore in posa di rovesciata – quasi a voler emulare quella iconica di Carlo Parola, tipica della copertina di un album di figurine Panini – ad opera di Claudio Sciarrone. Sul retro invece appare un’altra piccola raffigurazione già utilizzata sulla fascetta di Pippo star dei mondiali (sebbene lì la casacca di Goofy fosse rossa e i pantaloncini invece gialli) e la didascalia che ci presenta il contenuto del nastro, ove il titolo del corto del 1987 è riportato come Pippo nel pallone.

Corti presenti e loro edizione italiana:
• PIPPO E LO SPORT IN CALCIOMANIA (Sport Goofy in Soccermania; 1987) – Pippo
Pippo Sport: Vittorio Amandola
Paperon De Paperoni: Gigi Angelillo
Qui, Quo, Qua: Laura Lenghi
Direttore del museo:
James il maggiordomo: Raffaele Uzzi
Archimede Pitagorioco: Gil Baroni
Vecchia Papera: Alina Moradei
Bassotto 1: Paolo Buglioni
Bassotto 2: Mauro Gravina
Bassotto 3: Piero Tiberi
Altri bassotti:
Paperopolese: Ludovica Modugno
Cronista sportivo: Gianni Williams
Annunciatore titoli giornali:
Voce fuori campo: Gil Baroni

• IMPARIAMO A NUOTARE (How To Swim; 1942) – Pippo
VFC: Mario Bardella

• PIPPO E LA PARTITA DI BASKET (Double Dribble; 1946) – Pippo
Cronista: Sergio Tedesco
Pippo: Vittorio Amandola (prima battuta)
Arbitro:

Precedente La storia di Paperino (riedizione) Successivo Le vacanze di Pippo

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.