I tre porcellini

Titolo italiano: I tre porcellini
Titolo originale: The Three Little Pigs


Codice: VS 4575
Durata: 49 minuti
Edizione: Marzo 2000
Distribuzione: Buena Vista Home Entertainment
Tipologia: Vendita
Box: Rosso piccolo in plastica rigida
Messaggio antipirateria: BV Home Entertainment
Intro: Disney Video
Promo iniziali: Prossimamente in videocassetta: I Classici – Il libro della giungla, Tarzan.
Promo finali: Assenti.
Contenuto: A partire dal celebre corto del 1933 che dà il titolo alla compilation di corti, nel nastro si celano cinque delle più celebri Silly Symphonies (più l’unico corto dalla miniserie, subito abortita, dei tre porcellini) che vedono per protagonisti i porcellini di Disney ed il loro acerrimo nemico, il lupo cattivo (in Italia meglio noto anche come, sulla scia della tradizione fumettistica, Ezechiele) e altri buffi personaggi.
Segni particolari: Dopo l’immancabile spot “È un vero Walt Disney” nella sua versione post-1997 con raffigurata la vhs de La carica dei cento e uno e gli spot promozionali, a seguito della breve introduzione targata Disney Video, si apre subito il primo corto di una delle vhs del nuovo millennio (il nastro è stato rilasciato infatti nel marzo 2000 ed è proprio uno dei primissimi di questa nuova “era”). Lo sviluppo tecnologico e la sempre maggiore cura dei prodotti destinati all’home video (iniziano ad uscire nel contempo anche i primissimi, curatissimi nonché costosissimi, DVD Disney come ad esempio la DeLuxe Edition di Biancaneve e i sette nani) sono sicuramente tra i motivi per cui, nel nastro, possiamo godere dei cartelli italiani dei corti. Realizzati probabilmente senza troppo sforzo manuale, grazie ai computer, tutti i corti mantengono quindi i cartelli originali ma le title card sono presentate in italiano e realizzate in modo abbastanza fedele a quelle originali (fa eccezione Jimmy il porcellino inventore che presenta una scritta neutra su di un fotogramma differente).

   

Abbastanza curiosa la presenza, visto il tema della videocassetta, del corto I tre gattini orfanelli che poco ha a che spartire con l’universo dei maialini disneyani, se non si considera il Premio Oscar che accomuna i due corti. In ogni caso è apprezzabile il nuovo doppiaggio del corto realizzato dalla Royfilm che per la prima volta ha fatto doppiare in italiano la canzoncina cantata dalla governante (in questa versione chiamata Wendy), qui per mezzo della calda voce di Maria Cristina Brancucci che dà vita al personaggio anche nella breve parte parlata. Inutile segnalare, ovviamente, la direzione musicale di ERMAVILO e la direzione del doppiaggio di Leslie James La Penna, che si può spesso sentire qui e lì nei cartoon del nastro come voce fuori campo per la traduzione di alcuni cartelli inglesi sullo schermo.
I nuovi dialoghi della governante vengono decisamente alleggeriti e modificati rispetto al doppiaggio italiano d’epoca invero più fedele all’originale. In questo nastro sentiamo “E quando vi prendo vi sistemo per le feste! Vi ho presi!” contro il precedente “Se vi prendo vi spello vivi, parola mia!” che si rifà alla battuta originale “When I gits my hands on ya, I’ll skin ya alive, sho ‘nuff!” ovvero: “Se vi metto le mani addosso vi spello vivi, poco ma sicuro“, quindi l’adattamento di de Leonardis del ’67 era al solito magnificamente perfetto. Da segnalare che, comunque, questo ridoppiaggio può in qualche modo essere considerato una rarità perché nelle (poche) trasmissioni televisive dell’ultimo decennio il corto è stato proposto col doppiaggio originale d’epoca (reperibile ne I capolavori di Walt Disney) e col suo titolo italiano storico de I tre micetti orfani.
Grande e clamoroso assente risulta essere invece il corto Il lupo cattivo del 1934 che si sarebbe tranquillamente potuto inserire assieme agli altri o, proprio volendo, in sostituzione magari del bellissimo Coniglietti buffi che tra le altre cose presenta la – meravigliosa – colonna originale non doppiata.

Oltre a fare una menzione speciale per il compianto Massimo Gentile che è stato un sensazionale Ezechiele Lupo, va sottolineato che anche per quanto concerne il divertente corto de I tre moschettieri ciechi è la sola seconda occasione che si ha modo di ascoltarlo interamente doppiato nel panorama del mercato home-video (l’altro nastro in cui è contenuta questa versione è una Videoparade editoriale): in realizzazioni precedenti le canzoncine ed i motivetti erano stati mantenuti in lingua originale. I nuovi dialoghi riprendono abbastanza fedelmente quelli del doppiaggio che troviamo in Pippo, Pluto, Paperino supershow di cui abbiamo già parlato, quindi è abbastanza probabile che si sia usato proprio il medesimo copione. Molto particolare il design della cover che riprende la celebre scena finale del corto che dà il titolo al nastro, in un disegno presumibilmente di matrice europea (è presente infatti anche sulla fascetta della vhs francese Les Chefs-d’Oeuvre de Walt Disney, sorta di riedizione del già citato I capolavori di Walt Disney – 9 Oscars).

Nel retro invece ci viene presentato un momento da I tre lupetti con Ezechiele vestito da Pastorella (Bo-Beep in originale) e, all’interno di un bollino sulla parte a destra in basso, i tre moschettieri ciechi. Nella didascalia notiamo che è assente l’articolo determinativo IL all’interno del titolo Jimmy il porcellino inventore scritto in giallo mentre è presente il medesimo articolo nel giallo titolo de I coniglietti buffi quando non avrebbe dovuto esserci. Particolarità non da poco è il colore rosso della custodia di plastica rigida che contiene il tanto amato nastro: un bel dettaglio che ha da sempre contraddistinto questa vhs da tantissime altre, più o meno simili!
Ringraziamo Francesco e Guido per gli apporti alla realizzazione della scheda.

Corti presenti e loro edizione italiana:

• I TRE PORCELLINI (The Three Little Pigs; 1933) – Silly Symphony
Jimmy: Alessandro Quarta
Tommy:
Timmy:
Ezechiele: Massimo Gentile

• I TRE LUPETTI (Three Little Wolfves; 1936) – Silly Symphony
Ezechiele: Massimo Gentile
Lupetto #1: Laura Latini
Lupetto #2:
Lupetto #3:
Tommy:
Timmy:
Jimmy: Roberto Certomà
VFC: Leslie La Penna

• JIMMY IL PORCELLINO INVENTORE (The Pratical Pig; 1939) – I Tre Porcellini
Jimmy: Alessandro Quarta
Tommy:
Timmy:
Ezechiele: Massimo Gentile
Lupetto #1: Laura Latini
Lupetto #2:
Lupetto #3:

• I TRE GATTINI ORFANELLI (Three Orphan Kittens; 1935) – Silly Symphony
Wendy: Maria Cristina Brancucci
Bambina:
VFC: Leslie La Penna

• I TRE MOSCHETTIERI CIECHI (Three Blind Mouseketeers; 1936) – Silly Symphony
Capitan Gatto: Pasquale Anselmo
Moschettiere alto:
Moschettiere basso:
Moschettiere grasso:

• CONIGLIETTI BUFFI (Funny Little Bunnies; 1934) – Silly Symphony
corto presentato nella sua versione originale

Precedente Silly Symphonies vol. 2 Successivo TopoVideoClub #3

2 commenti su “I tre porcellini

  1. Marco il said:

    Buonasera e sempre tanti complimenti. Per l’ennesima volta vi scrivo per parlare un po’ di doppiaggio. Nel corto “I 3 lupetti”, o per lo meno nell’edizione che ho in DVD e che viene trasmessa in tv, ricordo che la voce di Jimmy era di Roberto Certomà e non di Alessandro Quarta.
    Volevo poi chiedervi se esiste un doppiaggio più recente del corto del’34 “The Big Bad Wolf” oltre a quello realizzato negli anni’80.

    • VHSWD il said:

      Carissimo Marco, i tuoi commenti ci fan sempre molto piacere e quindi grazie! Oltretutto sei sempre molto preparato ed avevi ragione: i nostri esperti orecchi del “forum dei doppiatori” ci hanno confermato che è proprio Certomà a doppiare Jimmy nel corto indicato e dunque ci siamo confusi noi. Per quanto riguarda invece “The Big Bad Wolf” è stato anch’esso doppiato in italiano che mantiene Massimo Gentile su Ezechiele ma presenta un cast ancora una volta differente per i Porcellini. Attualmente lo puoi trovare anche su Youtube; buona visione!

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.