I capolavori di Pluto

Titolo italiano: I capolavori di Pluto
Titolo originale: Pluto’s Greatest Hits

Codice: VS 4750
Durata: 53 minuti
Edizione: Maggio 1998
Distribuzione: Buena Vista Home Entertainment
Tipologia: Vendita
Box: Giallo piccolo in plastica rigida
Messaggio antipirateria: BV Home Entertainment
Intro: Disney Video
Promo iniziali: Prossimamente in videocassetta: I Classici – Hercules; I Classici – La sirenetta (riedizione). Disponibile in videocassetta: I Classici – Le avventure di Peter Pan (edizione restaurata); Collana Cuccioli della giungla.
Promo finali: Assenti.
Contenuto: La videocassetta presenta una compilation di sette corti classici, cinque dalla serie di Pluto e due dalla serie di Topolino – di cui uno in bianco e nero – senza titoli di testa nè di coda. Tutti i cartoon sono privi dei loro crediti ed inseriti all’interno di un programma realizzato riciclando animazioni provenienti da altri prodotti Disney, introdotto da una videosigla in italiano.

Segni particolari: Dopo Paperino, tocca a Pluto. Nonostante i primi tre volumi siano usciti a distanza di parecchi mesi l’uno dall’altro, il quarto volume della collana I capolavori esce dopo un solo mese dal precedente…ma per il numero successivo dovremo aspettare quasi due anni! Dopo il materiale introduttivo (ben tre promo di riedizioni di Classici) si apre la consueta videosigla del programma curata da ERMAVILO ma questa volta non cantata da lui, seguita dall’altrettanto consueto cartello dei titoli di testa, stavolta su sfondo verde acqua. Come già scritto nei precedenti volumi, la qualità degli intermezzi costruiti ad hoc sfruttando animazioni provenienti da altri prodotti disneyani è talvolta grottesca. Ve ne mostriamo un piccolo esempio nell’immagine sottostante: non vi pare che nella mano sinistra di Pico manchi qualcosa…magari i suoi occhiali da vista?

La lista dei corti contenuti nella videocassetta è piuttosto banale, considerando che ai tempi della sua uscita quasi tutti erano già stati inclusi in tante altri nastri dedicati al migliore amico di Topolino; alcuni episodi (Il piccolo Pluto, Paperino e Pluto, Pluto canterino…) addirittura in tre / quattro videocassette precedenti a questa collana. L’unica vera nota di interesse è rappresentata da La prima caccia all’alce, il cartoon in b/n dove appare per la prima volta Pluto in qualità di cane di Topolino (siamo nel 1931). Attenzione però a non confondere il titolo con il più celebre Caccia all’alce, corto del trio Topolino-Paperino-Pippo realizzato nel 1937.

Quando si parla di Pluto, in termini di doppiaggio, non c’è molto da dire. Molti dei corti inseriti nella compilation sono presentati in versione originale poiché, anche in originale, non sono dialogati. Per quelli invece che hanno qualche piccolo personaggio parlante, vi rimandiamo come sempre alle nostre tabelle a chiusura della scheda.
Interessante è il doppiaggio italiano di Pluto, nella sua prima battuta dialogata, dal corto soprastante: La prima caccia all’alce. Anche se non siamo purtroppo riusciti ad identificare la voce italiana del cucciolone in quell’unica battuta, segnaliamo quella di Alessandro Quarta sull’amico Topolino, i dialoghi italiani di Manuela Marianetti e la direzione del doppiaggio affidata a Leslie James La Penna dalla Royfilm s.r.l..
Infine segnaliamo anche la curiosa (e graditissima!) presenza di Vittorio Amandola su quel Pippo presente nelle scene di raccordo, non ancora affidato a Roberto Pedicini a differenza degli altri personaggi che avevano in larga parte già subito il re-cast.

Nella breve descrizione riportata sul retro della fascetta c’è un errore abbastanza grossolano: oltre a nominare la nomination all’oscar per il corto Pluto canterino, il cartoon La roccia del coyote (qui chiamato incredibilmente La “rocca” del coyote) viene spacciato come “mai visto in videocassetta”, mentre in realtà l’episodio era contenuto nello Special Le avventure di caccia del Prof. De Paperis, uscito per l’home video addirittura nel 1985…peraltro, il doppiaggio presente in questo volume ricalca proprio quello dello special, pur non essendo il solito probabilmente realizzato negli anni ’80, dove il coyote Bent-Tail veniva ribattezzato Coda Storta, per poi essere corretto in Coda Piegata nel ridoppiaggio più recente.
Ci permettiamo infine una piccola osservazione, al pari di quanto scritto nelle precedenti schede: avrebbe a nostro avviso ben figurato nella lista di corti la prima Silly Symphony con protagonista il cucciolone, “Mamma”…Pluto (anche se già inserito nella compilation dell’88 Paperino, Pippo, Pluto e…), alternativamente ad un episodio con protagonista una delle sue controparti amorose, la rude Fifi o la dolce bassottina Dinah.
Per la scheda della riedizione allegata al settimanale Tv sorrisi e canzoni, cliccate qui.

Corti presenti e loro edizione italiana:

◊ Personaggi nelle scene di raccordo:
Topolino: Alessandro Quarta
Minni: Paola Valentini
Pippo: Vittorio Amandola
Paperino: Luca Eliani
Paperina: Laura Lenghi
Pico De Paperis: Gerolamo Alchieri

• LA PRIMA CACCIA ALL’ALCE (The Moose Hunt; 1931) – Topolino
Topolino: Alessandro Quarta
Pluto:

IL PICCOLO PLUTO (Pluto Junior; 1942) – Pluto
Corto non doppiato, poiché non dialogato neanche in origine

PROBLEMI DI OSSI (Bone Trouble; 1940) – Pluto
Corto non doppiato, poiché non dialogato neanche in origine

LA ROCCIA DEL COYOTE (The Legend of Coyote Rock; 1945) – Pluto
VFC: Francesco Vairano

PAPERINO E PLUTO (Donald and Pluto; 1936) – Topolino
VFC: Renzo Stacchi
Paperino: Luca Eliani

LA MASCOTTE DELL’ESERCITO (The Army Mascot; 1942) – Pluto
VFC:
Soldato-cuoco:
Soldati: Marco Bresciani (e altri)

PLUTO CANTERINO (Pluto’s Blue Note; 1947) – Pluto
Negoziante: Romano Ghini

Precedente Speciale: "Sento le voci" #3 - L'orso pescatore Successivo I capolavori di Pluto (riedizione editoriale "Tv sorrisi e canzoni")

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.