Disney News n° 4 – dicembre 1987

Periodico: Disney News
Numero: 4
Edizione: Dicembre 1987
Pagine: 8
Poster: Buon Natale e felice anno nuovo
Supplemento: Creazioni Home Video News
Distribuzione: Creazioni Walt Disney S.p.A.
Progetto grafico: Epierre S.r.l.
Stampatore: I.G.O. Industrie Grafiche Offset

Prosegue il nostro racconto dell’house organ ufficiale italiano di casa Disney che ci porta oggi all’ultimo numero dell’ annata 1987, nonostante sia solamente il quarto; e a dirla tutta anche al nostro ultimo appuntamento sul sito prima di ritrovare questa rubrica nella nostra nuova stagione il prossimo settembre, col numero 5 della rivista che inaugurerà l’annata 1988.
Nel breve redazionale di Antonio Bertini, collocato sempre in alto a sinistra sul fronte, viene sottolineato il successo di questa rivista appena nata. Invece il breve testo che si colloca nella prima pagina tra le due immagini rettangolari, ha una natura davvero interessante: ci testimonia l’arrivo in Italia della tournée di spettacoli noti come Disney On Ice (notare l’errore di battitura “One” Ice)! Scopriamo, grazie a queste righe, che la loro produzione è originariamente nata dalla Ringling Bros. and Barnum & Baily, su produzione di Kenneth Feld (oggi Feld Entertainment). Questa società dal nome lungo quanto un codice fiscale, altro non è che quella originariamente creata (moltissimi anni prima) dal…. Signor Barnum, il “padre” del circo!

A pagina 2, per il SETTORE HOME VIDEO, L’angolo del videonegoziante annuncia l’arrivo sul mercato del Disney News Consumer: verrà spedito a chi ha inviato la cartolina di richiesta informazioni inserita nelle videocassette (quasi 40.000 invii!). Inoltre per i videonegozianti che effettueranno ordini qualificati viene proposto un set di 8 morbidissimi e simpaticissimi peluche che raffigurano altrettanti personaggi Disney. E qui bisogna fare una precisazione: in questo numero li vediamo in foto e forse saprete che noi li possediamo, li avete già intravisti nel nostro speciale video di compleanno all’interno della cucina di Nonna Papera, e non mancheremo di riproporveli in futuro nel dettaglio. Se contate però i peluche fotografati noterete che sono sette, poiché Topolino si ripete due volte, una delle quali in modo un po’ defilato forse solo per fargli fare “numero”, e poiché anche noi abbiamo il set di sei personaggi pensiamo con una certa sicurezza che il numero reale del “pacchetto” sia di sei, non di otto come riporta la rivista.
Per quanto riguarda i titoli in videocassetta annunciati come prime visioni di dicembre troviamo: la riedizione di Bongo e i tre avventurieri; nuove videocassette per la serie DuckTales e il live-action Tutto accadde un venerdì. Episodi delle Avventure di Paperi dominano il mercato home-video anche per le anticipazioni di gennaio a cui si aggiungono altre due riedizioni: Pippo nel pallone e Nanù il figlio della giungla

A pagina 3 abbiamo il risicatissimo SETTORE dedicato all’EDITORIA che però mostra in pompa magna il bel piatto decorativo realizzato per il Natale 1987. Il direttore di Topolino, Gaudenzio Capelli, dopo aver brevemente descritto il volume Magico Natale contenente 12 storie a fumetti dedicate al Natale, in un’operazione editoriale che definisce eccezionale, specifica che quella dei piatti natalizi è un’iniziativa di lungo corso. Il primo è stato realizzato nel 1981 da Marco Rota e negli anni successivi molti altri sono stati realizzati, come omaggi molto esclusivi per collaboratori e fornitori della rivista, a firma di Giovan Battista Carpi, Romano Scarpa, Massimo De Vita, Giorgio Cavazzano, Sergio Asteriti, per arrivare a quello mostrato sopra realizzato da Giulio Chierchini.

Il ricco POSTER centrale su uno sfondo blu notte mostra una marea di merchandising e illustrazioni disneyane di ogni dove: i sette nani di gomma, trenini disegnati e reali, zaini, libri e videocassette contornano la bianca scritta Buon natale e felice anno nuovo affiancata dal rosso gigante logo di Disney News

Per la SEZIONE PARCHI che inizia a pagina 6, in questo numero troviamo un dettagliato focus su Tokyo Disneyland, o per meglio dire Disunirendo…che altro non è se non la trascrizione fonetica in giapponese di Disneyland! Inaugurato nella primavera del 1983 dopo una lunga trattativa, il magico parco di Tokyo Disneyland non è molto diverso dagli altri parchi Disney e anche qui troviamo la famosa divisione in aree tematiche. La principale differenza dagli altri parchi è la presenza del World Bazar, in sostituzione della classica Main Street u.s.a..

Siamo già a pagina 7 quando si inizia a trattare la SEZIONE dedicata al CINEMA & DISCHI, dove ovviamente non può mancare Bianco Natale con Disney a cui si affianca la versione di Biancaneve e i sette nani per la serie Guarda, leggi, ascolta uscita in edicola a Natale. Si sottolinea poi, ancora una volta, che Biancaneve e i sette nani sarà il film ideale per trascorrere un pomeriggio natalizio al cinema con tutta la famiglia, essendo quella la strenna di Natale in occasione dell’anno di Biancaneve. In fondo una simpatica striscia dei Disney Baby che giocano con i cubi con le lettere ci augura buone feste

Come sempre chiude la rivista il SETTORE MERCHANDISING, particolarmente curioso su questo quarto numero. È articolato su tre diverse ditte che hanno stretto una collaborazione con la Creazioni Walt Disney. La prima di queste è la ANRI, fondata nel 1926, e che si impose dopo il conflitto bellico come leader mondiale per le statuette in legno. Risultato della collaborazione tra queste due aziende è una serie di statuette dei personaggi Disney scolpite da abilissimi artisti su legni pregiati (specialmente acero e frassino) dipinte con delicate sfumature pastello di colori ad olio trasparenti, i quali segnano un pezzo unico. Piccoli capolavori da esibire e fieramente nelle proprie collezioni!

La seconda collaborazione è quella con la ditta Cervetti e Canepa fondata nel 1963 ma che nel 1970 divenne semplicemente nota come Gianni Cervetti, rappresentante italiano della lavorazione dell’oro. Dal 1986, grazie alla collaborazione fra Gianni Cervetti e la Walt Disney, i personaggi della fantasia sono finiti su una serie di ciondoli e spille ad altorilievo con articolazioni e teste snodate..gli immortali personaggi Disney sono divenuti “portabili”: un elegante tocco di classe con l’inconfondibile griffe Disney.

Ultima delle tre ditte è quella della lavorazione in pelle per la società Carlo Filipponi di Falconara fondata nel 1937. Dal 1983 anche la Filipponi ha inaugurato una linea giovane e pratica, in pelle e succedanei, all’insegna dell’immagine Disney. Astucci, portachiavi, portafogli, copertine, cinture e cinturini uniscono così all’antica tradizione della lavorazione in pelle la moderna funzionalità degli oggetti Disney.

Periodico: Creazioni Home Video News
Numero: 2 (supplemento a Disney News n. 4)
Edizione: Dicembre 1987
Pagine: 4
Poster: Il colore dei soldi
Distribuzione: Creazioni Home Video S.r.l.
Progetto grafico: Epierre S.r.l.
Stampatore: I.G.O. Industrie Grafiche Offset

Per chiudere il 1987 in bellezza, allegato al soprastante numero di Disney News arriva anche il secondo numero della della rivista Creazioni Home Video News.
Demoni 2, Il camorrista e Il colore dei soldi, quest’ultimo descritto come “il film dell’anno CHV”, sono il tris di titoli tra i maggiori successi della stagione dell’epoca della Creazioni Home Video. Molto è il materiale promozionale annunciato in destinazione alle videoteche per promuovere i titoli soprastanti e in parte descritto nella rivista stessa. Tra le altre videocassette annunciate troviamo le “risate maliziose” di alcuni titoli della commedia sexy all’italiana con Edwige Fenech e i grandi classici del cinema nostrano come: La Viaccia di Mauro Bolognini; Estate violenta e La ragazza con la valigia di Valerio Zurlini; Umberto D. e I sequestrati di Altona di Vittorio De Sica e inoltre La commare secca di Bernardo Bertolucci, tutti usciti per l’etichetta INTRA FILMS. Spazio inoltre ad una Video Premiere: il film drammatico Country, distribuito dalla Touchstone Pictures.

Mentre le due paginone centrali sono dominate dal poster de Il colore dei soldi in foto sopra (specifichiamo che possediamo la stessa riproduzione anche con dimensioni leggermente più grandi e su sfondo bianco), sul retro a conclusione della rivista troviamo dei trafiletti dedicati ai nastri novità di dicembre. Si parte dal “film che ha fatto la storia dell’erotismo”, Histoire d’O per la regia di Just Jaeckin con Corinne Cléry, continuando con le videocassette della serie naturalistica Margy per finire con un’altra pellicola che vede protagonista la Fenech, Taxi girl. Infine, tra gli annunci delle novità di gennaio ‘88, troviamo lo Zorro interpretato da Alain Delon e La famiglia di Ettore Scola, entrambi sotto l’etichetta INTRA FILMS.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!