Crea sito
Crea sito

Cartoon Classics – Pippo star dei mondiali

Titolo italiano: Cartoon Classics – Pippo star dei mondiali
Titolo originale: Sport Goofy in Soccermania

Codice: VS 4483
Durata: 34 minuti
Edizione: Maggio 1994
Distribuzione: Buena Vista Home Video
Tipologia: Vendita
Box: Giallo grande in plastica rigida
Messaggio antipirateria: BV Home Video
Intro: Apprendista Stregone
Promo iniziali: Disponibile in videocassetta: collana Cartoon Classics.
Promo finali: Assenti.
Contenuto: La vhs presenta una compilation di due corti classici completi di titoli di testa e di coda originali, provenienti dalla serie di Pippo, più il cartoon speciale Pippo e lo sport in calciomania presentato con il ridoppiaggio parziale realizzato negli anni ’90.

Segni particolari: Basta osservare attentamente la fascetta per capire che ci troviamo di fronte ad un volume differente dai primi tre, usciti un paio di mesi prima del presente. Tanto per cominciare, il logo della collana Cartoon Classics posto sul fronte e sulla costina è dorato e non bianco; già questo ci svela il carattere “speciale” del volume. Il titolo Pippo star dei mondiali smaschera invece il fine dell’uscita della videocassetta: nel Maggio 1994, mese in cui la vhs è stata licenziata, il campionato mondiale di calcio USA ’94 era quasi alle porte e la Disney Italia ha deciso di celebrarlo con questo particolare prodotto per l’home video e con il concorso Mondial Disney che vi abbiamo descritto nella scheda del primo volume Topolino lupo di mare. Il titolo dedicato ai mondiali è infatti un’idea autonoma del distributore italiano, dato che la videocassetta originale si intitolava semplicemente Sport Goofy in Soccermania (lo si può leggere anche sul retro della fascetta, anche se è stato omesso il “in”), senza alcun riferimento ai campionati di calcio.

Dal titolo originale scopriamo quindi che all’interno della compilation è presente Pippo e lo sport in calciomania, presentato per la prima volta in videocassetta con il suo ridoppiaggio parziale realizzato negli anni ’90, in cui Vittorio Amandola sostituisce Renato Cortesi nel ruolo di Pippo Sport, Laura Lenghi prende il posto del trio Paladini – Izzo – Giannetti per Qui, Quo e Qua; la voce di Zio Paperone, futuro protagonista della serie DuckTales – Avventure di paperi (molti infatti classificano questo cartoon come una sorta di “episodio pilota” della serie), rimane invece quella del compianto Gigi Angelillo in entrambe le edizioni.
A differenza dei volumi precedenti, dopo il materiale introduttivo non compare alcun cartello ad annunciare l’inizio del programma, ma la compilation si apre direttamente con i crediti originali di Pippo e lo sport in calciomania. Il master del cartoon è stato prelevato direttamente da quello contenuto nella videocassetta Pippo nel pallone, uscita sei anni prima. Come facciamo ad esserne sicuri? Semplice, alla fine del cartoon è stata “dimenticata” la sigla finale proprio del suddetto special, You Can Always Be Number One composta da Dale Gonyea, con tanto di titoli di coda e chiosa finale del narratore, che in questo ridoppiaggio è l’immancabile Mario Bardella. Non è dato sapere se questo sia un mero errore oppure una scelta voluta.
In tutti i casi, anche le due illustrazioni di Sport Goofy sulla fascetta erano già state usate per la cover del nastro Pippo nel pallone. L’unica differenza sta nel colore della divisa nell’immagine sul retro: verde nella videocassetta nell’88, rossa e gialla in quella del ’94.

Da questo volume in poi, il secondo su quattro dedicato a Pippo, la struttura delle Disney Cartoon Classics varierà, prevedendo un numero sempre diverso di corti (in questo ce ne sono tre, sebbene il primo sia più lungo dei canonici 7 minuti) e reinserendo i crediti finali dei cartoon, omessi nei primi tre volumi.
Oltre all’episodio calcistico di cui abbiamo già parlato, sono presenti i corti classici La fortuna viene e va, già visto all’interno di Pippo nel pallone, e l’esilarante Il leone di papà, con la partecipazione del buffissimo Louie. Quest’ultimo cartoon è chiamato Pippo e il leone sul retro della fascetta, ma sappiamo bene che questo titolo italiano è riferito ad un altro corto classico, ovvero Lion down (era presente anch’esso nella videocassetta dell’88), che vede sempre la contrapposizione Pippo-Louie. Entrambi i corti presentano i crediti originali e il loro doppiaggio anni ’90.

Corti presenti e loro edizione italiana:
• PIPPO E LO SPORT IN CALCIOMANIA (Sport Goofy in Soccermania; 1987) – Pippo
Pippo Sport: Vittorio Amandola
Paperon De Paperoni: Gigi Angelillo
Qui: Laura Lenghi
Quo: Laura Lenghi
Qua: Laura Lenghi
Archimede Pitagorico: Gil Baroni
Vecchia papera: Alina Moradei
Bassotto 1: Paolo Buglioni
Bassotto 2: Mauro Gravina
Bassotto 3: Piero Tiberi
Cronista sportivo: Gianni Williams
Uomo sul marciapiede: Ludovica Modugno
Voce fuori campo: Mario Bardella

• LA FORTUNA VIENE E VA (Get Rich Quick; 1951) – Pippo
VFC: Mario Bardella
Pippo: Vittorio Amandola
Colleghi di Pippo: Mino Caprio (e altri)
Giocatori d’azzardo: Oliviero Dinelli (e altri)
Moglie di Pippo:

• IL LEONE DI PAPÀ (Father’s Lion; 1952) – Pippo
VFC: Mario Bardella
Pippo: Vittorio Amandola
Junior:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.