Crea sito
Crea sito

Canta con noi – Da Il gobbo di Notre Dame (vol. 13)

Titolo italiano: Canta con noi – Da Il gobbo di Notre Dame (vol. 13)
Titolo originale: Sing Along Songs – The Hunchback of Notre Dame

Codice: VS 4648
Durata: 32 minuti
Edizione: Gennaio 1997
Distribuzione: Buena Vista Home Entertainment
Tipologia: Vendita
Box: Nero grande in plastica rigida
Messaggio antipirateria: BV Home Entertainment
Intro: Disney Video
Promo iniziali: Prossimamente in videocassetta: In viaggio con Pippo. Disponibile in videocassetta: Aladdin e il re dei ladri.
Promo finali: Assenti.
Contenuto: La vhs presenta una videocompilation musicale di dieci brani provenienti da Classici Disney, sequel e altre produzioni animate, appositamente sottotitolati per poterli cantare. Per la prima volta in un volume della collana non ci sono animazioni di raccordo tra un pezzo e l’altro, mentre appaiono per l’unica volta dei brani estrapolati da lungometraggi realizzati con tecniche diverse dall’animazione tradizionale.

Segni particolari: La collana delle Canta con noi è ormai giunta ad punto cruciale. Abbiamo già visto come nel precedente volume il design esterno sia stato modificato radicalmente, per rientrare nei canoni dei volumi USA, compreso il cartello con il logo all’inizio del programma. Ma in questo numero ci sarà un cambiamento che potremmo quasi definire “storico”: la compilation non sarà più presentata da un personaggio disneyano, quale Pico De Paperis, il Grillo Parlante o semplicemente il Professor Gufo e i suoi allievi, coloro che ci hanno accompagnato durante quasi tutti i precedenti volumi. I brani si susseguiranno uno dopo l’altro senza alcuna animazione di raccordo, se non piccole sequenze di alcune tende colorate che si chiuderanno e apriranno per far spazio ai pezzi musicali. Un cambiamento a dir poco triste, dato che come sappiamo bene le animazioni di raccordo che hanno contraddistinto questa serie provenivano da rare puntate della serie tv Disneyland o da altre animazioni, spesso mai giunte in Italia negli anni precedenti.

Dopo il materiale introduttivo, il nuovo cartello su sfondo azzurro con il titolo in italiano e la consueta sigla – con il consueto errore di missaggio tra le due versioni – la nuova sequenza con le tende colorate sfoggia il titolo del primo brano, Sottosopra da Il gobbo di Notre Dame, il Classico a cui la vhs dalla fascetta viola è dedicata; l’altro pezzo, Via di qua, apparirà a metà compilation. Il lungometraggio di Quasimodo avrebbe fatto il suo ingresso nell’home video italiana dopo otto mesi dall’uscita di questa cassetta, che avrebbe funzionato un po’ da “apripista”, come capitato spesso in questa collana. Anche in questo caso il master dell’edizione italiana è costruito sulla base del volume UK uscito nel 1996, nel quale la maggior parte dei brani sono stati sostituiti rispetto a quello USA, chiamato Topsy Turvy (ossia il titolo originale del brano Sottosopra).

È interessante notare come quasi tutti i dieci brani provengono da produzioni animate realizzate negli anni ’90: l’unica eccezione è rappresentata da Strade splendide da Oliver & company, che stranamente esibisce il titolo originale Streets of Gold sia sul retro della fascetta che nel programma vero e proprio. Ad ogni modo, pressoché tutte le canzoni fanno capo a lungometraggi che all’epoca erano sul mercato dell’home video da poco o che sarebbero state lanciate a breve; per esempio, Aladdin e il re dei ladri sarebbe uscito l’anno successivo, le videocassette di Pocahontas e Toy Story erano apparse pochi mesi prima, mentre In viaggio con Pippo avrebbe fatto il suo ingresso in vhs addirittura dopo un solo mese. Perfino Quell’amico è un vero mostro, sesto episodio della prima stagione della serie tv dedicata ad Ariel, dal quale è estrapolata Canta una canzone nuova, è contenuto nella vhs Babysitter per due! È evidente che ormai la serie delle Canta con noi è rimasta in piedi per puri fini commerciali.

Comunque sia è da sottolineare la presenza per la prima volta in questa collana di due film realizzati con tecniche diverse da quanto visto in precedenza: si tratta del “pixariano” Toy Story – Il mondo dei giocattoli in CGI (con la meravigliosa Hai un amico in me cantata da Riccardo Cocciante) e di Nightmare Before Christmas in stop-motion (con l’incalzante Cos’è eseguita da Renato Zero), produzione di Tim Burton targata Touchstone. Tra gli altri brani Non ti scordar l’amore e Padre e figlio rispettivamente dai due sequel direct-home-video di Aladdin; Mio, mio, mio da Pocahontas e la simpatica Vivere con allegria cantata da Pippo / Vittorio Amandola e Max / Simone Crisari durante In viaggio con Pippo. Questo film troverà spazio con un altro brano anche nel prossimo numero, il quale uscirà dopo più di un anno dal presente e soprattutto – ahinoi – sarà l’ultimo volume regolare della collana.

Brani presenti e loro edizione italiana:
• SOTTOSOPRA (Topsy Turvy; 1996) – da Il gobbo di Notre Dame
• UN AMICO IN ME (You’ve Got a Friend in Me; 1995) – da Toy Story – Il mondo dei giocattoli
• PADRE E FIGLIO (Father and Son; 1996) – da Aladdin e il re dei ladri
• STRADE SPLENDIDE (Streets of Gold; 1988) – da Oliver & company
• VIVERE CON ALLEGRIA (On the Open Road; 1995) – da In viaggio con Pippo
• VIA DI QUA (Out There; 1996) – da Il gobbo di Notre Dame
• MIO, MIO, MIO (Mine, Mine, Mine; 1995) – da Pocahontas
 CANTA UNA CANZONE NUOVA (Sing a New Song; 1992) – da La sirenetta: Le nuove avventure marine di Ariel – Episodio Quell’amico è un vero mostro
 NON SO SCORDARE L’AMORE (Forget About Love; 1994) – da Il ritorno di Jafar
• COS’È (What’s This; 1993) – da Nightmare Before Christmas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.